Che cosa sono le AA.NN.PP. e i Siti Natura 2000

Le Aree Naturali Protette (AA.NN.PP.) hanno la funzione di mantenere l'equilibrio ambientale di un determinato luogo, aumentandone la biodiversità.

Nel 1992 l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), un'organizzazione non governativa che svolge un ruolo di coordinamento tra diverse organizzazioni in materia ambientale, definisce l'area protetta come «lembo di territorio, più o meno esteso, dove trovano applicazione orientamenti, indirizzi e regole per un uso dell'ambiente da parte dell'uomo che consenta di conservare e/o di sperimentare metodi, forme e tecnologie adatte a gestire in modo equilibrato con le altre specie viventi (vegetali e animali) le risorse del pianeta».

Foto di Daniele Meddi: Riserva Naturale Monte Catillo
 

Natura 2000 è la rete di zone naturali protette dell'Unione Europea istituita nel quadro della direttiva Habitat del 1992, il cui obiettivo è la tutela delle principali aree naturali e specie faunistiche europee.

I Siti d'Importanza Comunitaria (SIC) selezionati per ogni regione biogeografica, insieme alle Zone di Protezione Speciale (ZPS) designate ai sensi della Direttiva Uccelli, costituiscono la rete Natura 2000 che si estende su tutti e 27 gli Stati della UE.

Foto di Daniele Meddi: SIC "Monte Pellecchia"